Bussy accompagna “i Maestri del Brivido” in un viaggio nell’Italia del gelato artigianale di qualità

Pubblicato il: 09-05-2017

Per tutto il mese di Aprile e Maggio Bussy sarà a fianco di ognuno dei 10 protagonisti de I Maestri del brivido, il nuovo format di Gambero Rosso Channel girato alla Città del Gusto di Roma in dieci puntate, messo in onda, con le prime due, il 5 aprile scorso.

Dieci puntate di mezz’ora ciascuna, ogni mercoledì sul canale 412 di Sky, che vedranno alternarsi altrettanti Maestri Gelatieri in rappresentanza del miglior gelato italiano artigianale di qualità.  Ognuno di loro racconterà, tra ricette, segreti del mestiere e assaggi, la propria storia e le proprie specialità collegate al territorio di cui è testimone del gusto.

Bussy, tra gli sponsor del programma, è il testimone invece del mondo della “cialda”, il croccante biscotto che tradizionalmente si accompagna al gelato, di cui l’azienda, specializzata solo in prodotti in cialda, è riconosciuta per la qualità inarrivabile e per la ricchissima gamma di referenze.

La testimonianza di Bussy sarà inconsueta e decisamente attiva perché ogni ricetta presentata nelle varie puntate, studiata per essere replicata a casa, verrà abbinata di volta in volta ad una cialda diversa suggerita direttamente nel programma da Vittoria Vandone, amministratore di Bussy.

I “maestri del brivido” che sono stati chiamati a portare la loro personale interpretazione del gelato artigianale di qualità sono stati scelti anche tra quelli delle gelaterie selezionate a far parte della prima edizione della “Guida alle Gelaterie d’Italia” pubblicata da Gambero Rosso Editore e presentata allo scorso Sigep 2017.

I primi dieci rappresentanti l’arte gelatiera italiana sono noti gelatieri come Palmiro Bruschi (da Sansepolcro), Sergio Dondoli (da San Gimignano), Giancarlo Timballo (da Udine), Sergio Colaucci (da Nettuno), Paolo Brunelli (da Senigallia), David De Stefano (da Reggio Calabria), Raffaele Cuomo (da Vico Equense) e, a rappresentare giustamente la categoria come quota rosa, Cinzia Otri (Firenze) e Candida Pellizzoli (Fara Gera d’Adda), ognuna con la sua personale esperienza. E infine, perché il gelato e le cialde si abbinano anche all’arte della pasticceria è stato chiamato a dire la sua dalla costiera amalfitana Sal de Riso, con il gelato di pasticceria.

“Quando ci è stato proposto il progetto abbiamo aderito subito con entusiasmo perché il gelato è sicuramente un grande patrimonio italiano alimentare e soprattutto culturale di cui mancava un approfondimento in comunicazione a sostegno della qualità. E Bussy, pur nata dall’idea di mio padre che era pasticcere, ha mosso i primi passi proponendo prodotti in cialda per il gelato. Abbinare un buon gelato a una cialda di qualità che ne esalti le caratteristiche con la parte croccante è la nostra missione. E nonostante fossi un po’ titubante inizialmente all’idea, avuta da Lello Sansone,  regista del programma, di porgere fisicamente la mia scelta di cialda, via via che registravamo le puntate, questo “compito” non solo mi ha divertito, ma mi ha reso consapevole che anche la nostra è un arte e che il mio ruolo è dimostrare che le cialde, se sono di qualità e frutto di una costante ricerca nella ricettazione, come facciamo noi,  servono proprio a valorizzare il gelato, non sono un accompagnamento casuale e sul quale non investire, perché possono fare davvero la differenza. Se un gelato è davvero di qualità, come quelli che ho avuto la fortuna di assaggiare in questa occasione, la cialda deve esserlo altrettanto”.  Così afferma Vittoria Vandone riguardo alla scelta di sostenere I Maestri del Brivido e anche di partecipare in modo attivo al programma.         

I Maestri del Brivido è un format in dieci puntate da mezz’ora ciascuna creato dal regista Raffaele Lello Sansone e condotto da Sara Bonamini in onda tutti i mercoledì di Aprile su Gambero Rosso Channel, canale 412 di Sky, in replica nei giorni successivi.

Bussy nasce nel 1967 da un idea dell’artigiano pasticcere Luigi Vandone che decise di avviare a Milano la prima produzione italiana su grande scala di cialde arrotolate e a sfoglia per pasticceria e gelateria. A Luigi Vandone si deve anche l’invenzione del cannolo in cialda da riempire con creme o con gelato, il cosiddetto Bussy, realizzato, per la prima volta in Italia, in un impianto industriale; un prodotto inedito per il settore che aprì la strada alla crescita dell’azienda non solo nel nostro paese ma tutto il mondo, con una presenza ormai consolidata in oltre 20 paesi. Oggi Bussy è un azienda conosciuta e riconosciuta a livello nazionale e internazionale, tra i nomi italiani protagonisti del settore del gelato professionale. Alla base del suo successo ricette esclusive realizzate da sempre con la massima attenzione alla qualità degli ingredienti e frutto di un know how consolidato in cinquant’anni di specializzazione.  Le cialde Bussy sono insuperabili come croccantezza e fragranza in ognuno dei tanti gusti proposti, creati provando e riprovando sempre nuove combinazioni di sapori e di forme delle circa 200 specialità in cialde pronte da riempire, per decorazione e per il consumo a casa, tutte sfornate giornalmente, con una produzione media di 700.000 pezzi al giorno, nello stabilimento di Rho a nord di Milano.


Per contatti e informazioni:

Ufficio stampa Bussy srl 
Susanna Berretta
Cell. 338.6244124 Email su.berre@gmail.com
Daniela Compassi
Cell. 340.0751865 Email daniela@danielacompassi.it

Top